E’ qualche tempo che uso Chrome su Mac, prima usavo Safari, ma i recenti problemi con il plugin di flash, mi hanno portato a cercare un browser più veloce nella lettura dei plugin.
E così ho installato Chrome.
La prima cosa che ho fatto è stata quella di cercare l’estensione per 1Password (un ottimo sistema di gestione password, che consiglio a tutti i mac user).
Non esiste una versione ufficiale del plugin, ma c’è una versione alpha che funziona abbastanza bene.
Dopo questo, ho iniziato ad usarlo e devo ammettere che non mi trovo male.
Qualche giorno fa però, sono andato su Amazon per effettuare un acquisto e una volta finito nell’area protetta (quindi su protocollo HTTPS) ho inserito i dati della mia carta di credito e ho effettuato l’acquisto. Qualche minuto dopo, mi sono trovato ad annullare l’acquisto e rifarlo nuovamente.
A questo punto sono rimasto sorpreso perché mentre riscrivevo il numero di carta di credito e il codice di sicurezza, il browser mi suggeriva i dati inseriti precedentemente (in chiaro). In tutti gli altri browser invece nelle aree HTTPS, il suggerimento dei form è disabilitato.
Credo che questa sia una grave falla di sicurezza.
Fatemi sapere se avete avuto anche voi problemi simili.

Alla prossima.

2 pensieri su “Chrome non è poi così sicuro!”

  1. Non credo sia una gravissima falla. Ormai tutte le carte di credito dopo l’inserimento dei dati richiedono l’inserimento di una password, che non viene salvata, per garantire in maniera più forte la sicurezza

    1. Questo è vero, infatti mi è stato chiesto il SecureCode di MasterCard.
      Posso però assicurare che in passato ho trovato siti di acquisto che non mostravano quella pagina.

      Grazie per il commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *