Questa settimana la notizia in ambito startup, che ha colpito molti giornali è stata questa:

 

“Jobrapido, la start up italiana finisce agli inglesi”

Corriere della Sera

“Jobrapido a Daily Mail con l’assistenza di Pirola Pennuto Zei UK”

Il Sole 24 Ore

 “Daily Mail takes on jobs website”

The Indipendent

 

Oltre ai complimenti a Vito Lomele per la sua exit, mi facevo qualche domanda sul termine “startup”.

Quando penso ad una startup, mi viene subito in mente un ambiente giovane, uno spazio piccolo pieno di speranze ed entusiasmo e pieno di ragazzi e ragazze che si muovono, chiacchierano e raccontano le loro idee.

Poi leggo l’articolo della startup Jobrapido e scopro che in realtà il fatturato era 24 milioni di euro, i dipendenti sono 70 e lavora in 50 paesi. Ora alcuni potranno dirmi: “e che sarà mai???”. In effetti per una società non digital, potrebbero non essere così tanti, ma per un sito internet che raccoglie annunci di lavoro.. beh, a me pare che questa startup non fosse più così startup!

Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *