E’ un po’ di tempo che tengo d’occhio Simple ed è giunta l’ora di farvela conoscere.

Simple è una banca che non è una banca.. ok, ok! Non sono pazzo. Guardate un po’ qui..

Il servizio si basa su un sito internet e una carta di credito (e da oggi anche dall’app per iPhone), nulla di più.
Attraverso queste due tecnologie, si ha modo di tenere tracciate le spese e attraverso un sistema di categorizzazione, avere un’analisi dettagliata di spese e bilancio familiare.

Volete sapere chi sta dietro a questa startup finanziaria?

Il fondatore è Josh Reich e i due co-fondatori sono Alex Payne (ex ingegnere in Twitter) e Shamir Karkal (ex consulente in McKinsey).

Simple ha già preso 3 finanziamenti piuttosto consistenti e ha tutte le premesse per rivoluzionare il mondo finanziario, ammesso che riesca a rimanere in piedi dopo questa crisi.

Al momento Simple è disponibile solo su invito e solo per gli USA. Sinceramente non credo che in Italia la vedremo molto presto, il contante è ancora troppo in uso rispetto alle carte di credito.

Che dire se non fare un grandissimo in bocca al lupo a Simple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *