Oggi vi parlo di Bancha, un CMS sviluppato da Nicholas Valbusa e tutt’oggi mantenuto vivo da un gruppo di ragazzi italiani.
Voi sapete quanto aLabs crede nell’Italia e mi sembra giusto dare risalto ai prodotti made in Italy.

Bancha è un CMS totalmente open-source sviluppato con PHP5, basato sul framework CodeIgniter e particolarmente interessante per la sua incredibile adattabilità.
Oltre alle classiche funzionalità di un CMS, quali la scelta del tema, l’installazione di moduli aggiuntivi e l’inserimento di contenuti testuali e fotografici, Bancha permette infatti di creare tipi di contenuto totalmente personalizzati attraverso schemi XML o YAML. Inoltre la struttura MVC, rende la vita facile al programmatore che lo deve configurare.
E’ ovviamente possibile gestire più utenti e configurare versioni differenti per mobile e desktop.

La parte di amministrazione risulta gradevole nella grafica ed intuitiva nell’utilizzo.

Andando un po’ più nello specifico, il sistema di cache presente in Bancha rende il sito molto performante e questo lo si può valutare anche aprendo il profiler disponibile sulla pagina di interesse, mentre si è loggati come amministratori.

I requisiti del server sono minimi:

  • Apache 2.2 con mod_rewrite abilitato
  • PHP 5.3 con supporto Gettext
  • Libreria grafica GD2
  • Un database (MySQL, SQLite, etc..)

Infine, a rendere tutto ancora più comodo, c’è l’app per iPhone anch’essa open-source, ma soprattutto gratuita!

Che dire? Assolutamente da provare!
I complimenti di aLabs vanno al team formato da: Nicholas Valbusa, Alessandro Maroldi (Developer), Matteo Gildone (Developer) e Michela Tannoia (Designer e Beta tester).

Un pensiero su “Bancha: il CMS made in Italy”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *