Dichiarazione di libertà di Internet

PREAMBOLO
Noi crediamo che un Internet libero e aperto possa portare ad un mondo migliore. Per tenere Internet libero e aperto, noi chiediamo alle comunità, alle industrie ed ai paesi di riconoscere questi princìpi. Noi crediamo che questi princìpi possano portare più creatività, più innovazione e società più aperte.

Noi stiamo creando un movimento internazionale per la difesa delle nostre libertà perché crediamo che valga la pena battersi per queste.

Lasciate discutere questi princìpi – che siate d’accordo o contro di loro, discuteteli, traduceteli, fateli vostri e allargate la discussione nella vostra comunità – come solo Internet può fare.

Unitevi a noi nel mantenere Internet libero e aperto.

DICHIARAZIONE
Noi siamo per un Internet libero e aperto.

Noi supportiamo la trasparenza e il processo di partecipazione per …Leggi tutto

E’ tempo di essere italiani!

Hai un CMS completamente italiano? La tua società italiana di hosting offre server alimentati con il 100% di energia rinnovabile? Scrivi codice javascript da far invidia al team di jQuery?

Dimostra quanto vali!

aLabs è stufa di sentire parlare di crisi e adesso si mette all’opera anche per questo!
L’idea è quella di sviluppare siti con tecnologia totalmente italiana e far vedere al mondo che “Italians STILL do it better!”.

Ecco la ricetta:

1 servizio hosting italiano (e alimentato da energie rinnovabili);
1 o più CMS italiani;
1 o più creativi italiani;
1 o più front-end sviluppati da aLabs con framework javascript italiani;
1 badge “Made in Italy” nell’angolo del sito.

Se disponi di uno o più ingredienti della ricetta, manda subito una mail con i dettagli a:
info[chiocciola]alabs[punto]it
Che ne dici …Leggi tutto

La crisi

Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.

La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere ‘superato’.

Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell’incompetenza. L’ inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita …Leggi tutto

Podio, gestione progetti senza costi

Ieri ero alla ricerca di un tool che mi permettesse di gestire progetti a distanza attraverso internet e dopo qualche minuto di ricerca, sono capitato in Podio.
Conoscevo già Podio, ma non avevo mai approfondito le sue potenzialità.

 

Che cos’è Podio?

Podio è un tool gratuito, che permette di gestire un mucchio di cose. Chi l’ha prodotto ha evidenziato le seguenti potenzialità:

Product Overview
Project Management
Social Intranet
Collaboration Software
Product Development
CRM Software
Recruiting Software
Event Management
Meeting Management

ma secondo me possono essere molte di più.
Perché dico questo? Perché il tool comprende un market con centinaia di applicazioni gratuite che si possono installare nel sistema. Queste app permettono di aggiungere funzionalità al sistema base, possono essere modificate a nostro piacimento e addirittura si possono creare ad uso e consumo seguendo le …Leggi tutto

Simple.. rimpiazza la tua banca (US only)

E’ un po’ di tempo che tengo d’occhio Simple ed è giunta l’ora di farvela conoscere.

Simple è una banca che non è una banca.. ok, ok! Non sono pazzo. Guardate un po’ qui..

Il servizio si basa su un sito internet e una carta di credito (e da oggi anche dall’app per iPhone), nulla di più.
Attraverso queste due tecnologie, si ha modo di tenere tracciate le spese e attraverso un sistema di categorizzazione, avere un’analisi dettagliata di spese e bilancio familiare.

Volete sapere chi sta dietro a questa startup finanziaria?

Il fondatore è Josh Reich e i due co-fondatori sono Alex Payne (ex ingegnere in Twitter) e Shamir Karkal (ex consulente in McKinsey).

Simple ha già preso 3 finanziamenti piuttosto consistenti e ha tutte le premesse per …Leggi tutto

Alla faccia della Startup!!!

Questa settimana la notizia in ambito startup, che ha colpito molti giornali è stata questa:

 

“Jobrapido, la start up italiana finisce agli inglesi”
Corriere della Sera
“Jobrapido a Daily Mail con l’assistenza di Pirola Pennuto Zei UK”
Il Sole 24 Ore
 “Daily Mail takes on jobs website”
The Indipendent

 

Oltre ai complimenti a Vito Lomele per la sua exit, mi facevo qualche domanda sul termine “startup”.

Quando penso ad una startup, mi viene subito in mente un ambiente giovane, uno spazio piccolo pieno di speranze ed entusiasmo e pieno di ragazzi e ragazze che si muovono, chiacchierano e raccontano le loro idee.

Poi leggo l’articolo della startup Jobrapido e scopro che in realtà il fatturato era 24 milioni di euro, i dipendenti sono 70 e lavora in 50 paesi. …Leggi tutto

Meglio piccoli o meglio grandi?

Questa mattina, leggendo Startup Wikli, mi è tornato in mente un pensiero avuto qualche settimana fa.
Avendo la fortuna di lavorare con clienti sia piccoli che grandi, noto alcune differenze (beh, forse le notate anche voi), ma mi piace l’idea di rifletterci un po’ sopra.

In Italia (e forse anche nel resto del mondo), le grosse aziende pagano solitamente di più e con tempi più lunghi. Nei progetti accade la stessa cosa, più grandi sono le aziende, più i tempi si allungano.

Mi chiedo quindi se questa “lentezza” non possa essere in qualche modo evitata.
La prima risposta che mi salta in mente è sicuramente un po’ troppo drastica: “eliminiamo le grosse aziende!”.
La seconda risposta invece è un’idea: perché non ingrandirsi aprendo altre società, …Leggi tutto

E se l’idea di Foursquare arrivasse dai cani?

Questa mattina, portando a spasso la mia cagnolina Kira, notavo come crescendo ha iniziato a marcare il territorio.
La cosa simpatica è vedere come dopo aver visitato una zona, lei puntualmente lascia il suo segnale.

Il collegamento a Foursquare è stato immediato.. certo non è proprio la stessa cosa, infatti quello di Kira è un vero e proprio Check-out: già mi vedo il fumetto “Hey, Kira è stata qui!”.
Per questo mi chiedevo se l’idea di Foursquare non fosse veramente nata dal comportamento canino.
Sono subito andato a verificare, ma nella loro pagina informativa non se ne parla.

Voi cosa ne pensate?

Le nuove pagine di Facebook

Come molti di voi sapranno, Facebook ha da poco aggiornato il layout delle pagine.
Il 30 marzo questo nuovo layout diventerà realtà per tutti ed è per questo che non bisogna farsi trovare impreparati.

aLabs ha già effettuato la modifica della sua pagina, di quella di Riccioli di cioccolato e di quella di Sala Gregorianum. Tra non molto arriverà anche quella di Vico Mercati.

Le pagine di Facebook secondo aLabs

E voi cosa aspettate?

Ah, non dimenticate di scrivere il vostro parere nei commenti!