Dichiarazione di libertà di Internet

PREAMBOLO
Noi crediamo che un Internet libero e aperto possa portare ad un mondo migliore. Per tenere Internet libero e aperto, noi chiediamo alle comunità, alle industrie ed ai paesi di riconoscere questi princìpi. Noi crediamo che questi princìpi possano portare più creatività, più innovazione e società più aperte.

Noi stiamo creando un movimento internazionale per la difesa delle nostre libertà perché crediamo che valga la pena battersi per queste.

Lasciate discutere questi princìpi – che siate d’accordo o contro di loro, discuteteli, traduceteli, fateli vostri e allargate la discussione nella vostra comunità – come solo Internet può fare.

Unitevi a noi nel mantenere Internet libero e aperto.

DICHIARAZIONE
Noi siamo per un Internet libero e aperto.

Noi supportiamo la trasparenza e il processo di partecipazione per …Leggi tutto

La Social Netiquette

Se nessuno ve l’ha mai detto, ve lo dico io.. esistono le Netiquette!

© Just Nora on Flickr

Se non sapete cosa sono, ve lo spiego subito.
Una netiquette è un documento con alcune norme che regolano il comportamento in rete.
Se volete saperne di più, vi rimando a Wikipedia.

Perché un post su questo?

Semplicemente perché sono alcuni mesi che continuo a ricevere richieste di “amicizia” su LinkedIn di persone che non conosco.
Ora non voglio buttarla sul polemico, ma credo che sia una buona norma almeno presentarsi.
Le netiquette lo vietano addirittura, io non sono così stretto, ma almeno sapere chi è la persona che mi ha chiesto di connettersi alla mia rete.

La rete è libera, ma un poco di autoregolazione non fa mai male, soprattutto …Leggi tutto

…e il web imbavagliato!

Come sapete il progetto aLabs ha il fine ultimo di far crescere la cultura informatica in Italia.
Oggi mi trovo costretto a scrivere di un fatto gravissimo che “accoltellerà” internet esattamente il 6 luglio 2011.

Se siete quel tipo di persona che guarda ancora solo i TG per informarsi, non ne saprete nulla.
Eh già, perché è sicuramente più importante sapere che Clooney e Canalis si sono lasciati, piuttosto che far sapere che l’Agcom ha deliberato che qualunque sito accusato di pirateria verrà obbligatoriamente oscurato alla prima segnalazione e senza possibilità di replica.
Non ci saranno quindi processi, giudici o possibilità per i provider e gli autori che violano la legge sul diritto d’autore.

E io che pensavo che la rete fosse nata libera..

La cosa …Leggi tutto