Bancha: il CMS made in Italy

Oggi vi parlo di Bancha, un CMS sviluppato da Nicholas Valbusa e tutt’oggi mantenuto vivo da un gruppo di ragazzi italiani.
Voi sapete quanto aLabs crede nell’Italia e mi sembra giusto dare risalto ai prodotti made in Italy.

Bancha è un CMS totalmente open-source sviluppato con PHP5, basato sul framework CodeIgniter e particolarmente interessante per la sua incredibile adattabilità.
Oltre alle classiche funzionalità di un CMS, quali la scelta del tema, l’installazione di moduli aggiuntivi e l’inserimento di contenuti testuali e fotografici, Bancha permette infatti di creare tipi di contenuto totalmente personalizzati attraverso schemi XML o YAML. Inoltre la struttura MVC, rende la vita facile al programmatore che lo deve configurare.
E’ ovviamente possibile gestire più utenti e configurare versioni differenti per mobile e desktop.
La …Leggi tutto

E’ tempo di essere italiani!

Hai un CMS completamente italiano? La tua società italiana di hosting offre server alimentati con il 100% di energia rinnovabile? Scrivi codice javascript da far invidia al team di jQuery?

Dimostra quanto vali!

aLabs è stufa di sentire parlare di crisi e adesso si mette all’opera anche per questo!
L’idea è quella di sviluppare siti con tecnologia totalmente italiana e far vedere al mondo che “Italians STILL do it better!”.

Ecco la ricetta:

1 servizio hosting italiano (e alimentato da energie rinnovabili);
1 o più CMS italiani;
1 o più creativi italiani;
1 o più front-end sviluppati da aLabs con framework javascript italiani;
1 badge “Made in Italy” nell’angolo del sito.

Se disponi di uno o più ingredienti della ricetta, manda subito una mail con i dettagli a:
info[chiocciola]alabs[punto]it
Che ne dici …Leggi tutto

L’Italia secondo Steve Jobs

Come molti di voi sapranno, ieri è stata una giornata triste per il mondo (o almeno per chi segue l’informatica).

Foto: COG LOG LAB

La morte di Steve Jobs è stata davvero un colpo basso, sapevo che non stava bene, ma speravo davvero ce la facesse. E invece il destino o qualcuno lassù ha deciso così.
Mi piace pensare che, quando le persone che han fatto qualcosa di importante in questo mondo vengono “richiamate”, è perché c’è bisogno di una mano lassù.

Steve è stato colui che in gran parte mi ha indicato la strada da percorrere nel lavoro. Se non avessi comprato quel Powerbook G4, oggi non sarei un web developer, forse non avrei la mia attività e forse non avrei questa ossessione …Leggi tutto

Quando la rete diventa un problema per il potere…

Sulla scia di questa pessima notizia, l’Italia decide subito di scendere in campo, peccato che vista la poca preparazione di chi “controlla” internet nel nostro paese si finisce sempre a prendere decisioni inadeguate.

Di cosa sto parlando? Leggete voi stessi…

Ora non mi piace fare politica in questo blog, ma sono letteralmente STUFO.
Un mucchio di ragazzi, definiti in passato bamboccioni, si sbattono per cercare di migliorare questo paese, ma alla fine quello che conta è sempre e solo il potere!

BASTA, mettiamo al comando delle persone che sappiano quello che fanno e che non pensino solo ai loro interessi!

Detto questo, mi sento di consigliare la lettura di “7 mosse x l’Italia” il libro nato dall’iniziativa di Oscar Farinetti.
In pochi capitoli, una vera e …Leggi tutto

150 anni dell’Unità di Italia

AUGURI!

Auguri a tutti gli italiani,
a coloro che credono nell’Italia unita e a coloro che non ci credono,
a tutti quelli che ogni giorno si spaccano la schiena per lei e a quelli che purtroppo continuano a trattarla male,
a quelli che desiderano un’Italia migliore e a quelli che in fondo va bene così,
a quelli che cantano l’inno e a quelli che nemmeno lo sanno,
a quelli che amano i nostri inconfondibili paesaggi e a coloro che costruiscono senza nemmeno pensare al fatto che li stanno rovinando,
a coloro che sono arrivati al capolinea e a coloro che sono appena partiti,
alle mamme, ai papà, ai nonni e a tutti coloro che hanno fatto grande questa Italia e che ogni giorno continuano a farlo!

Sapete bene quanto …Leggi tutto

Si riparte!

Questo è il weekend del rientro per molti, qualcuno è già tornato e qualcuno invece si prepara alle sue ferie di Settembre.

Quest’estate ho avuto modo di apprezzare la bellezza dell’Italia in alcuni paesi abruzzesi e marchigiani ed è proprio da questa bellezza che voglio ripartire.
Durante le visite, ho avuto modo di riflettere su quanto di bello abbiamo in Italia e su quante cose potrebbero essere sistemate.
Nella riflessione mi sono anche chiesto se, sistemando tutti i problemi, l’Italia rimarrebbe così bella e caratteristica e la risposta è stata: forse no.
Forse è proprio quella data di fine cantiere ormai passata, ma ancora visibile sul cartellone; oppure quella macchina parcheggiata in doppia fila; o ancora quella spiaggia invasa da mille strutture che in …Leggi tutto

aLabs inizia a parlare!

Tra pochi giorni aLabs compirà 2 mesi e credo sia il caso di fare un punto della situazione.
Devo ammettere che questi primi due mesi non sono stati affatto facili! Non mi aspettavo che lo fossero, ma ad aLabs piace sognare e proprio questo sogno di creare una realtà è quello che la fa andare avanti.

Perché non sono stati facili?

Ho puntato molto sul fatto che chiunque la pensasse come aLabs riguardo qualità, metodologie di lavoro e miglioramento, fosse disposto a dare una mano per farla crescere, ma a quanto pare non è così.
Come al solito è facile dire “è una bella idea”, ma è altrettanto facile lavarsene le mani.

Non voglio però colpevolizzare nessuno. E’ giusto che ognuno faccia le proprie scelte …Leggi tutto

Sì, bello aLabs! Ma cos’è?

Il primo gennaio aLabs è nato, con il suo sito, il suo blog e tante aspirazioni, ma cos’è realmente aLabs?
Beh, l’intento è quello di creare un team tecnologico web-based.

“Che paroloni…” direte voi..
Sì, in effetti sembrano termini per riempirsi la bocca, ma cercherò di scendere più nel dettaglio.
Per team tecnologico web-based intendo una squadra di persone che conoscano bene le tecnologie web presenti e che siano appassionate al settore informatico.

E’ realmente necessario creare un team del genere?

L’idea nasce dal fatto che in Italia, il settore web esiste, ma poche persone ne sanno realmente.
Il web italiano, prende spunto da quello estero, per poi sfociare in una creatività abbinata totalmente a caso, senza studi o progetti.

Valutiamo, ad esempio, il costo di un sito …Leggi tutto

Perché aLabs?

Sono nato a Milano nel 1984 e fino a qualche anno fa, ero estremamente convinto che l’Italia non potesse darmi nulla e che l’unico modo per dare il mio contributo in questo Mondo, fosse trasferirmi negli Stati Uniti.
Dopo 2 estati passate negli USA, ho capito che forse sì, potrebbe essere una soluzione fuggire, ma che ne sarebbe poi del mio Paese?
Mentre ero in viaggio, mi accorgevo ogni secondo di più di quanto credessi nel mio Paese!
Il cibo italiano, così prelibato. Il nostro artigianato, così spettacolare. I grandi nomi della moda, presenti in tutto il Mondo. Le migliori auto da corsa, sempre nei sogni degli stranieri! La nostra creatività, così italiana!

Ed ecco è stato tutto chiarissimo.

aLabs.

Io lavoro da 3 anni nel …Leggi tutto